Terre di Pietra e Acqua

Il Manuale per un Turismo Sostenibile e la Carta del Viaggiatore realizzati per il Parco Culturale Ecclesiale (PCE) dell’Archidiocesi di Spoleto-Norcia

Terre di Pietra e Acqua

Sisifo Società Benefit ha realizzato per conto del Parco Culturale Ecclesiale dell’Arcidiocesi di Spoleto il vademecum operatori e per la carta del viaggiatore. I due manuali dettagliano strategie, strumenti e buone prassi di sostenibilità alla luce dei principi descritti nell’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco e nel DNSH/art.17 Regolamento (UE) 2020/852.

BIO
  • 90% Green economy
  • 90% Sostenibilità
  • 80% Networking
  • 80% Comunicazione
  • 60% Pubbliche relazioni
  • 60% Lobbying

Indice di resilienza

8/10

 

SCARICA LA CARTA DEL VIAGGIATORE

 

 

 

La dimensione del viaggio, che è intrinseca alla ricerca dell’uomo e che si esprime anche nelle pratiche del cammino, del pellegrinaggio e del turismo, richiede che chi viaggia elegga a propria dimora temporanea luoghi naturali e comunità differenti da quella di appartenenza. Spesso e per lungo tempo questo attraversamento è stato vissuto in una logica predatoria di sfruttamento di quanto di bello ciascun/a luogo/comunità potesse offrire, nella completa noncuranza degli impatti negativi che questo passaggio potesse causare in termini ambientali, sociali ed economici.

Il diffondersi di una sempre più condivisa sensibilità rispetto alle ricadute di ogni ‘viaggio’ ha portato in questi ultimi decenni a rivisitare il proprio modo di abitare temporaneamente territori altri dal proprio secondo principi di responsabilità sia nei confronti dell’ambiente che delle comunità che lo abitano.

Alla luce di questa istanza, che diventa sempre più imprescindibile alla luce delle attuali crisi climatica, ambientale e sociale, nel ridefinire un approccio sostenibile all’accoglienza nelle ‘Terre di acqua e pietra’, Sisifo si è ispirata a due principi imprescindibili:

  • l’ecologia integrale come definita da Papa Francesco nell’enciclica Laudato Si’
  • il DNSH – “Do No Significant Harm”, ovvero il principio centrale del Regolamento dell’UE sulla tassonomia per le attività economiche sostenibili

Il progetto realizzato da Sisifo si inserisce nelle Misure di intervento per la rigenerazione culturale e sociale dei piccoli borghi storici promosse dal Comune di Cascia e finanziate nell’ambito del PNRR, Missione 1–Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Componente 3–Cultura 4.0 (M1C3). Misura 2 “Rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale”, Investimento 2.1: “Attrattività dei borghi storici”.

 

SCENARIO

Terre di Pietra e d’Acqua è il nome del Parco Culturale Ecclesiale (PCE) dell’Arcidiocesi di Spoleto. Si tratta di un progetto che ha lo scopo di:

  • ridare vita ad antichi cammini
  • osservare con un solo sguardo paesaggi intimi e luoghi dell’anima
  • raccontare l’identità di queste terre attraverso memorie che parlano di fede, di santità, di semplicità, di ricchezze artistiche e culturali
  • promuovere un turismo conviviale, sostenibile e responsabile
  • raccontare una nuova idea di viaggio, accoglienza e racconto

All’interno degli interventi promossi dal Comune di Cascia e finanziati dal PNRR, il PCE ha inteso elaborare degli strumenti utili agli operatori dell’accoglienza e ai visitatori, per un attraversamento dei territori improntato ai principi dell’ecologia integrale.

OBIETTIVI

Lo scopo dell’attività è quello di promuovere e favorire:

  • la sostenibilità ambientale, sociale ed economica: uso responsabile delle risorse
  • la sostenibilità culturale: preservare e promuovere il patrimonio storico-culturale del territorio
  • l’accessibilità e l’inclusività dei territori, delle strutture e delle esperienze
  • la mobilità sostenibile
  • l’alimentazione sostenibile
  • una comunicazione consapevole che favorisca la conversione ecologica

ATTIVITÀ

L’attività svolta da Sisifo all’interno del progetto ha riguardato la predisposizione dei contenuti di due documenti destinati agli operatori dell’accoglienza e ai viaggiatori che forniscano le linee guida di ecologia integrale per vivere un’esperienza sostenibile all’interno del territorio. Nello specifico:

  1. La “Carta del Viaggiatore nelle Terre di Pietra e d’Acqua”: il documento incoraggia i turisti a fare scelte di viaggio sostenibili, animati dalla logica della responsabilità e del rispetto delle bellezze naturali e culturali che il territorio mette a disposizione. Per poter promuovere queste scelte il documento parte dalla consapevolezza che esiste una sola casa comune, il pianeta, della quale ciascuno deve prendersi cura, come richiesto da papa Francesco nell’enciclica Laudato si’ e nell’esortazione apostolica Laudate Deum.
  2. il “Manuale per un turismo sostenibile” – Linee guida per strutture ricettive e attività commerciali: vuole essere una guida pratica per le strutture ricettive e attività commerciali che desiderano adottare strategie e buone prassi di sostenibilità. Il turismo sostenibile è fondamentale per proteggere l’ambiente, promuovere il benessere delle comunità locali e garantire la prosperità economica a lungo termine. Queste linee guida sono un aiuto per contribuire a un cambiamento positivo e diventare un punto di riferimento nel settore del turismo responsabile.

 

I BENEFICI DERIVATI

I documenti generano benefici significativi in termine di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, sia in ordine all’applicazione delle indicazioni in essi contenute che in ordine alla loro disseminazione.

APPLICAZIONE:

  • riduzione consumi e sprechi di risorse energetiche, idriche e materiali
  • riduzione delle emissioni di gas climalteranti in atmosfera
  • riciclo delle materie e valorizzazione della sostanza organica
  • benessere degli abitanti e dei visitatori: cultura, salute ed economia
  • promozione dell’economia locale e delle eccellenze territoriali

DISSEMINAZIONE:

  • condivisione e divulgazione di strumenti e buone prassi di sostenibilità
  • promozione di una conversione ecologica
  • incremento dell’attrattività e della credibilità del territorio


DOVE PUÒ ESSERE REPLICATO


Le indicazioni contenute nella Carta e nel Manuale sono applicabili certamente in contesti analoghi a quelli del Parco Culturale Ecclesiale. Sono inoltre utilizzabili in qualsiasi altro territorio che intenda formulare una proposta di accoglienza organica e sostenibile.

 

PER APPROFONDIRE:

https://www.terredipietraedacqua.it/

https://turismo.chiesacattolica.it/spoleto-le-proposte-del-pce-terre-di-pietre-e-dacqua/

Il percorso di ecologia integrale di Economy of Francesco e rete dei portatori di valore su sisifo.eu

Altri progetti di Sisifo 

 

Progetti correlati

Articoli correlati